La personalità di un individuo è unica ed ugualmente unica è la sua scrittura.
La Grafologia è una disciplina che studia la grafia per evincere caratteristiche e tratti psicologici di un individuo.
L’analisi della scrittura è ormai una tecnica riconosciuta e molto utilizzata nel corso degli ultimi anni in svariati ambiti. Moltissimi infatti sono i master universitari dedicati allo studio delle tecniche per interpretare la scrittura.

 

5 consigli per interpretare la scrittura!

Possiamo tutti svolgere un buono studio della calligrafia, seppur a livello superficiale, senza frequentare un corso specifico e seguendo questi cinque consigli.

1. Avere dei campioni

Per interpretare la scrittura di un individuo al meglio e in modo più completo possibile, è fondamentale avere dei campioni. La persona che si vuole prendere in analisi dovrà quindi scrivere la stessa parola per più volte in diversi momenti della giornata. La scrittura a mano cambia con l’umore e le circostanze, quindi una caratteristica in un campione potrebbe essere solo un artefatto temporaneo.

2. Analizzare la pressione

Guarda la pressione dei tratti. Alcune persone premono con forza sulla carta, mentre altre usano un tocco leggero. Puoi misurare la pressione dei tratti facendo attenzione a quanto è scura la scrittura e se sono presenti dei segni di sul retro del foglio. La pressione viene interpretata così:

  • Forte pressione: alta energia emotiva. Lo scrittore può essere intenso, sensuale o vigoroso.
  • Media pressione : la persona è relativamente calma e stabile. Potrebbe avere una buona percezione o capacità di memoria.
  • Leggera pressione: è un segno di introversione o qualcuno che preferisce mantenere un profilo basso.

3. L’inclinazione dei tratti

L’inclinazione è molto utile per interpretare la scrittura corsiva. Quando si scrive in corsivo le persone tendono a inclinare le parole verso sinistra o verso destra. Presta particolare attenzione alle lettere corsive con i cicli superiori (come b, d o h).
Un’inclinazione verso destra si manifesta quando lo scrittore è ansioso di scrivere o scrivere in modo rapido ed energico. Se ciò accade spesso, lo scrittore potrebbe essere assertivo e fiducioso.
Un’inclinazione verso sinistra potrebbe significare una riluttanza a scrivere, o il desiderio di nascondere le emozioni. Alcuni dicono che questi scrittori sono meno cooperativi di quelli che si inclinano a destra.
Se la scrittura è verticale e dritta potrebbe significare che lo scrittore tiene sotto controllo le sue emozioni.
Importante sottolineare che quanto appena detto potrebbe non essere valido per i mancini.

4. Spazio tra le lettere e le parole

Misurare lo spazio tra lettere e parole è una tecnica perfetta per interpretare la scrittura. Le lettere sono ravvicinate? Lo scrittore potrebbe essere una persona introversa. Se invece le lettere sono molto distaccate chi scrive potrebbe essere generoso e indipendente. I grafologi ritengono che più le parole si avvicinano, più lo scrittore ama stare in mezzo alla gente. Altri adottano un approccio diverso e affermano che una maggiore spaziatura tra le parole mostra un pensiero più chiaro e organizzato.

5. Mettiamo i puntini sulle “i”!

Se metti i puntini distaccati rispetti alla lettera “i” probabilmente hai un’immaginazione attiva, secondo gli esperti di analisi della scrittura.
Una “i” con il puntino molto ravvicinato è il marchio di una mente organizzata e orientata ai dettagli. Se il puntino è spostato verso sinistra, potresti essere un procrastinatore. Infine se il tuo puntino assomiglia più ad un cerchietto probabilmente hai qualità giocose e infantili.

Si comunica, che per gli ordini provenienti dalle città di: Brescia, Bologna, Piacenza e relative province a causa del Coronavirus le spedizioni potrebbero subire dei rallentamenti o disservizi, pertanto sono momentaneamente sospese fino a nuova comunicazione da parte dei corrieri. Dismiss