Manuale di Diritto Privato Comparato – (Formato Digitale) .Mobi

9,99

  • Autore: Alessandro Martini
  • Isbn: 978-88-3611-009-4
  • Data di pubblicazione: 2020

Descrizione

Il volume nasce dall’esigenza di esporre in un unico testo le lezioni del corso di diritto privato comparato ed ha lo scopo di presentare, secondo un’impostazione agile e schematica arricchita da alcune note bibliografiche, i principali argomenti della materia suddivisi in otto parti.
La prima parte tratta la comparazione giuridica ed è dedicata alla nozione, storia, oggetto e funzione del diritto comparato in generale e del diritto privato comparato in particolare. In questa parte sono   inoltre illustrati il metodo comparativo, la teoria dei formanti, il significato di sistema giuridico, famiglia e modello nonché approfonditi la classificazione e distinzione dei sistemi ed il fenomeno dei trapianti giuridici. Questa prima parte si conclude spiegando il senso dell’uniformazione ed unificazione del diritto ed evidenziando le problematiche inerenti alla lingua e alla traduzione.
La seconda parte tratta il common law introducendo la nozione e le caratteristiche di questa tradizione giuridica anche in contrapposizione a quella di civil law, ripercorrendo la storia del common law inglese, esponendo la dottrina del precedente giudiziale ed illustrando, infine, il common law negli Stati Uniti d’America.
La terza parte tratta la codificazione in Francia iniziando da brevi cenni storici del diritto francese sino alla promulgazione del Code civil del quale sono esaminati la struttura e il contenuto, con   particolare attenzione al concetto di forza di legge del contratto ad al principio consensualistico, nonché l’applicazione e la recezione.
La quarta parte tratta la codificazione in Germania cominciando da brevi cenni storici del diritto tedesco sino alla promulgazione del Bürgerliches Gesetzbuch del quale sono analizzati la struttura, il contenuto, l’interpretazione e la recezione, ed approfonditi la nozione di negozio giuridico ed il principio di astrazione.
La quinta parte tratta la codificazione in Grecia, Austria e Svizzera ed esamina in breve il Codice civile greco e, più diffusamente, la storia, la struttura, i caratteri, il contenuto e la recezione dell’Allgemeines Bürgerliches Gesetzbuch e dello Zivilgesetzbuch.
La sesta parte tratta la codificazione nei Paesi dell’Est europeo anzitutto illustrando il sistema di diritto socialista e la codificazione in Russia e poi, in sintesi, le vicende giuridiche relative ad alcuni Paesi: Polonia, Bulgaria, Romania, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Serbia, Montenegro, Slovenia, Croazia e Bosnia-Erzegovina.
La settima parte tratta gli altri sistemi giuridici e precisamente i sistemi dogmatici, che comprendono il diritto islamico ed il diritto indù, ed i sistemi dell’Estremo Oriente, che comprendono la Cina e il Giappone
L’ottava ed ultima parte è una parte speciale che tratta diversi argomenti: la nozione, storia ed applicazione del concetto di abuso del diritto, i diversi modelli familiari (matrimonio, unione civile e convivenza) vigenti in alcuni sistemi giuridici ed una breve introduzione all’analisi economica del diritto.
Il volume si chiude con una bibliografia nella quale sono riportati i testi menzionati nelle note che, nel loro insieme, costituiscono solo una parte delle molte opere dedicate al diritto privato comparato.

Alessandro Martini è professore associato di diritto privato e docente incaricato di diritto privato comparato presso il corso di laurea magistrale di giurisprudenza dell’Università degli Studi ‘Niccolò Cusano’ di Roma. I suoi studi riguardano, fra l’altro, il diritto di famiglia e delle persone, gli enti, il diritto delle successioni e le prove.