Manuale di diritto pubblico comparato

15,00

  • A cura di: La Scuola degli Studi Giuridici, Economici e Sociali (Stu.g.e.s.)
  • Isbn: 978-88-3611-091-9
  • Data di pubblicazione: 2022

53 disponibili

Descrizione

Il presente volume fa parte della Collana di Studi Giuridici, nella Sezione di Manualistica, pubblicata da Edicusano s.r.l. che consente all’utilizzatore una preparazione ampia ed esaustiva della materia e l’apprendimento di un metodo di studio che garantisca capacità critica ed analitica. Si propone quindi, quale strumento di studio aggiornato e completo, di taglio pratico, teso a fornire agli studenti universitari un supporto significativo per la conoscenza del Diritto Pubblico Comparato nei suoi aspetti essenziali e maggiormente rappresentativi. Il manuale tratta, nella prima parte, la comparazione, in particolare la funzione della comparazione, l’oggetto, i nuovi orientamenti sulla comparazione per “modelli”, la dinamica delle fonti multilivello, evidenziando le modalità per utilizzare i dati da comparare. Quindi è esaminata la Costituzione, le sue principali caratteristiche ed il Costituzionalismo, per arrivare alle fonti del diritto ed all’analisi dei lineamenti storico istituzionali dei principali ordinamenti di civil law e common law (Regno Unito, Stati Uniti, altri ordinamenti di common law, Francia, Germania, Italia).
Una parte del volume è dedicata alle forme di Stato e di Governo, con un excursus storico che va dalle origini fino ai giorni nostri, passando attraverso l’esame approfondito delle esperienze più importanti e significative. Il volume si conclude con l’approfondimento del controllo o sindacato di costituzionalità delle leggi, il riscontro da parte di un organo giurisdizionale tra la costituzione e le norme a essa subordinate. L’organo giurisdizionale opera in posizione di terzietà e può espellere le norme contrastanti dall’ordinamento giuridico, dichiarandone la nullità o rendendole comunque inefficaci.
Il volume, per come è concepito, si rivolge prevalentemente ai corsi universitari, ma costituisce anche una lettura critica per chiunque voglia ampliare le proprie conoscenze sulle forme di governo contemporanee.

La Scuola degli Studi Giuridici, Economici e Sociali (Stu.g.e.s.) ha per oggetto la diffusione della conoscenza del diritto sostanziale e processuale, nonché delle conoscenze metodologiche multidisciplinari nelle materie politico-sociali istituzionali, economiche, giuridiche, attraverso pubblicazioni specialistiche di settore, nonché mediante l’organizzazione di convegni, giornate e seminari di studio.