Manuale di Storia dell’Europa Orientale

10,00

  • Autore: Giuliano Caroli
  • Isbn: 978-88-3611-079-7
  • Data di pubblicazione: 2022

54 disponibili

Descrizione

Il volume ricostruisce lo sviluppo storico dei Paesi dell’Europa centro-orientale e danubiano-balcanica, dalle prime organizzazioni statuali alla Conferenza di Versailles del 1919 e, in modo più approfondito, nel corso di tutto il XX secolo, fino ai primi anni del XXI. Si esaminano, così, gli aspetti politici, economici, sociali, etnici dei vari Stati nazionali nati o ampliati dopo il primo conflitto mondiale nel periodo tra le due guerre mondiali, durante l’occupazione prima tedesca e poi sovietica, negli anni della guerra fredda, fino ai primi difficili passi della democrazia dopo il crollo dei totalitarismi del socialismo reale. Si vuole fornire uno strumento, sia pur sintetico, destinato soprattutto agli studenti, in grado di riempire il vuoto conoscitivo di questa «altra Europa» nei suoi vari aspetti, proprio per avere una visione più organica e omogenea di tutta l’Europa ed eliminare quella sorta di confine politico culturale tra Ovest ed Est che soprattutto gli eventi del XX secolo hanno contribuito a creare.

Giuliano Caroli. Professore ordinario di Storia delle Relazioni Internazionali e di Storia dell’Europa Orientale presso la Facoltà di Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali dell’Università Niccolò Cusano, Roma. Tra i suoi volumi pubblicati, “La Romania nella politica estera italiana 1919-1965. Luci e ombre di una amicizia storica”, Milano, Nagard, 2009, e “L’Italia e il Patto Balcanico, 1951-1955. Una sfida diplomatica tra Nato e Mediterraneo”, Milano, Franco Angeli, 2011.